Area Servizi all'Immigrazione

Mediatore Culturale
La figura del mediatore linguistico-culturale è prevista nei colloqui con stranieri che non parlano la lingua italiana. 

Minori Stranieri Non Accompagnati
Il minore straniero non accompagnato è il minore d'età che, trovandosi per qualsiasi causa nel territorio italiano, non ha nazionalità italiana o di altro paese dell'Unione Europea, non ha presentato domanda di asilo e risulta privo di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o altri adulti per lui legalmente responsabili. Per i minori non accompagnati si pone la necessità di provvedere alla loro protezione e, in particolare, alla loro tutela legale. I servizi sociali e socio-sanitari che entrano in contatto con i minori d'età stranieri non accompagnati devono darne immediata notizia al Comitato per i minori stranieri, organo costituito presso il Ministero del welfare. Spetta ai servizi predisporre un progetto di presa in carico in attesa dell'eventuale rimpatrio assistito o in vista dell'affidamento, nonchè per l'integrazione civile e sociale del ragazzo.

Servizio Informa Stranieri
Lo Sportello è attuato in collaborazione con la Regione  Veneto, l’Associazione “Migranti” e il C.P.T.-E.D.A. di Piove di Sacco. 
Fornisce gratuitamente informazioni e consulenza su servizi, associazioni ed istituzioni che si occupano di cittadini stranieri in Italia, indicazioni circa l’orientamento scolastico per minori e percorsi formativi rivolti alle donne riguardanti la tutela della salute, l’apprendimento linguistico e le opportunità di lavoro.
Il servizio è aperto tutti i Venerdì pomeriggio presso il I piano del Centro Anziani dalle ore 15 alle ore 18.

Progetto AISA
I comuni di Arzergrande, Brugine, Codevigo, Cona, Pontelongo e  Sant’Angelo di Piove di Sacco hanno deciso di aderire al progetto presentato dalla Fondazione La Casa Onlus allo scopo di favorire l’inserimento lavorativo, sociale e abitativo dei residenti nel proprio territorio.
Il progetto “Servizi per facilitare l’integrazione lavorativa, sociale e abitativa nel territorio della Saccisica” (AISA) si pone come obiettivi quelli di:

  • facilitare l’accesso alla casa da parte di soggetti in situazione di disagio a causa della mancanza  di un alloggio stabile;
  • favorire processi di inclusione lavorativa e sociale;

tutto questo attraverso servizi sia di carattere finanziario sia diretti esclusivamente alla persona.